Canyon di Caprera, l’Università di Sassari studia il santuario dei cetacei

0
2

Renata Manconi, ricercatrice del Dipartimento di Scienze della natura e del territorio dell’Università di Sassari, è a capo di un gruppo di lavoro che da tempo porta avanti uno studio nel cosiddetto “Canyon di Caprera”, un santuario dei cetacei unico nel suo genere, un “punto caldo” in cui vivono la maggior parte delle specie di cetacei presenti normalmente nel Mediterraneo. Si tratta di un’area che, già tutelata, avrebbe necessità di una maggiore attenzione per una protezione totale delle specie che ci vivono.

In questo lungo servizio di Buongiorno Regione Sardegna la dottoressa Manconi racconta cosa si è fatto finora e come si svilupperanno le ricerche nel futuro.

Nel video qui sotto si può visualizzare la seconda parte del servizio.

Condividi questo articolo: