Ateneika 2017, Ingegneria e Architettura vincono la Quinta Edizione

0
1
Foto di Gianluca Zuddas da AteneiKa.com

Ingegneria e Architettura vincono la quinta edizione di AteneiKa. Per loro si tratta della seconda vittoria consecutiva dopo il successo ottenuto nel 2016. La selezione formata da ingegneri e architetti ha portato a casa 15 medaglie d’oro, 17 d’argento e 17 di bronzo. Secondo posto nel medagliere per la facoltà di Medicina (12 ori, 9 argenti, 6 bronzi); terzo posto per Scienze economiche, politiche e giuridiche (11, 9, 8); quarti Studi umanistici (3, 4, 6); quinta piazza per Scienze (3, 4, 0), sesto posto per Biologia e farmacia (1, 2, 2).

Una lunga giornata quella di domenica conclusa con le finali di calcio, pallavolo e tennis tra i campi in erba sintetica e il PalaCUS, prima del via alla cerimonia di chiusura sul palco del centro sportivo di Sa Duchessa ha concluso il festival di musica e sport. Durante la cerimonia di premiazione, presentata da Elio Turno Arthemalle sono state consegnate coppe e targhe per i 1800 partecipanti della manifestazione che hanno preso parte alle 1900 parite dei dieci giorni dell’evento.

Presenti sul palco Alessio Correnti, responsabile degli eventi del CUS Cagliari, il vice presidente vicario del CUS Stefano Demontis, il segretario generale Ivan Scioni, il prorettore vicario dell’Università di Cagliari Francesco Mola. Insieme a loro anche il pro rettore all’Internazionalizzazione Alessandra Carucci, il presidente di Ingegneria Corrado Zoppi, il coordinatore di Scienze motorie Andrea Loviselli, il responsabile di Unitel, Gianni Fenu, il presidente di Giurisprudenza Massimiliano Piras, l’assessore allo Sport del Comune di Cagliari Yuri Marcialis, il docente argentino e giudice del lavoro Emilio Romaldi e Andrew Storey dell’Anglo American Center che ha assegnato sei borse di studio agli studenti che hanno partecipato alla manifestazione.

Nei dieci giorni di Sa Duchessa sport e musica con i concerti e i dj set di We Love 2000, Sikitikis, Altre di B, Misty Morning, Virtus, i Canova, poi Islasound, Linea 77, Nada, A Toys Orchestra. Nitro, dj Slait in contaminazione di generi musicali: dal pop al reggae passando per l’indie e l’elettronica. Nell’edizione di quest’anno si è consolidato il legame con la Special Olympics Italia Team Sardegna che hanno partecipato a tutte le giornate di gare.

La manifestazione, organizzata dal CUS Cagliari e dalle associazioni “Il Paese delle Meraviglie” e “OlimpiKa” è stata realizzata grazie al patrocinio dell’Università di Cagliari, del CONI Sardegna, dell’ERSU, del Comune di Cagliari, di numerose federazioni ed enti sportivi. Una edizione importante anche per i commercianti del quartiere cagliaritano di Is Mirrionis che hanno partecipato con alcuni stand all’interno del villaggio sportivo. I main sponsor dell’evento sono stati Sbiot, Eja Energia, Birra Ichnusa, Anglo American Center, Acqua Smeraldina e Banco di Sardegna.

Condividi questo articolo: